IV Concerto di Capodanno


di Franco Cerretti

Non poteva cominciare in modo migliore il nuovo anno! Questo grazie al Concerto di Capodanno entrato ormai a far parte con pieno diritto dei tradizionali appuntamenti del nostro territorio. Una serata da incorniciare per i tanti cittadini accorsi a vivere questo evento organizzato dalla Pro Loco di Torre in Pietra con il patrocinio del Comune di Fiumicino. Le note della Original Saxie Band hanno infiammato il pubblico così come i rari stupendi strumenti del Maestro Attilio Berni che ha confezionato lo spettacolo inserendo in questa edizione anche giovani talenti locali.

Fin dai primi brani il pubblico ha espresso il proprio entusiasmo: da Cabaret a La Città del Jazz, da Mood Indigo composto da Duke Ellington e Barney Bigard (suonato con uno speciale strumento) a  When You Wish upon a Star (dal film Pinocchio) fino a Iceland (suonato con il soprillo, lo strumento più piccolo del mondo: appena 32 cm!) è stato un susseguirsi di applausi e di consensi per i componenti della band guidata da Attilio Berni: Pietro Crescimbeni (tromba), Nicola Fumarola (trombone), Augusto Travagliati (clarinetto), Alessandro Cicchirillo (tuba), Alessandro Crispolti (pianoforte), Giovanni Cicchirillo (batteria), Danilo Pierini (tastiere).

Ma abbiamo accennato alla presenza dei giovani in questa edizione del Concerto di Capodanno. Ebbene, nell’arco della serata si sono esibiti dei veri e propri talenti. Flavia Scarcella, diciottenne violinista di Passoscuro, e Leonardo Tiozzo (20 anni di Torre in Pietra) hanno suonato dei brani di Ludovico Einaudi mescolandoli e arrangiandoli in modo esemplare. Quindi è stata la volta di Luca Simeone (12 anni) di Aranova che con il suo sax alto ha interpretato La stangata e Jingle Bell rock. Ma la sorpresa più grande è stata l’esibizione del giovanissimo Diego Capuzzi di Cerveteri che ad appena 6 anni di età ha tenuto la scena e interpretato brani tratti da La carica dei 101 e da Re Leone con il piglio dell’artista consumato.

L’abbiamo lasciata per ultima, ma la cantante Francesca Mencaroni è riuscita a creare un’atmosfera particolare accompagnata dalla band interpretando famosissimi brani come Let It Snow!, canzone natalizia scritta da Sammy Cahn e da Jule Styne nel 1945 e interpretata da da diversi artisti (fra i quali Frank Sinatra e Bing Crosby), divenendo un vero e proprio classico natalizio del XX secolo. Quindi, I Can’t Give You Anything But Love interpretata anche da Billie Holiday e On the sunny side of the street, un brano metafora della vita che invita a camminare sul lato soleggiato della strada.

In conclusione, una serata che la Pro Loco di Torre in Pietra ha organizzato in maniera impeccabile grazie all’impegno dei suoi dirigenti Teresa Vaccari e Giancarlo Piccini. Un evento che non dovrà mai venire a mancare nel nostro territorio così come è stato sottolineato dagli stessi rappresentanti dell’Amministrazione di Fiumicino presenti in sala: dalla Presidente del Consiglio Alessandra Vona dagli Assessori Flavia CalciolariAnna Maria Anselmi e dalla Consigliera Paola Magionesi. Quando un evento culturale riesce ad attirare un pubblico numeroso e soprattutto ad entusiasmarlo vuol dire che si è imboccata la strada giusta. Arrivederci al 2021!


IV Concerto di Capodanno

log in

Become a part of our community!

reset password

Back to
log in