Islam: De Vecchis (Lega), no a cimitero islamico provincia Roma, stop imposizioni


“Secondo quanto riportato ieri da organi di stampa, la comunità islamica locale, su iniziativa della componente bengalese, starebbe considerando la costruzione di un cimitero per la comunità islamica che vive nella Capitale. La Lega è fortemente contraria all’ipotesi e non può non rimarcare l’assoluta disinvoltura con la quale si ragiona a riguardo, senza tenere in alcuna considerazione la volontà dei residenti della zona individuata, la Tragliatella, poco distante da Roma e da Bracciano, e già insidiata dall’inaccettabile progetto Raggi-Zingaretti della discarica a Monte Carnevale. Lo scenario prevederebbe, oltre a sedicimila sepolture, anche una scuola coranica e una macelleria halal. L’arroganza di questa proposta è palese,  che a fianco dell’omaggio ai defunti, prova ad inserire usi e costumi come le lezioni sul Corano o la macellazione animale, senza tenere in conto le condivisibili contrarietà che suscitano. In più, le sepolture ed i rimpatri delle salme dei fedeli stranieri sono garantite dallo Stato attraverso consolidati protocolli ed accordi con le nazioni di credo islamico. È all’interno di questa cornice giuridica che ci si deve muovere, non con lo shopping delle campagne romane. Non si pensi dunque di forzare la mano con plastici ed interviste, tantomeno le istituzioni locali strizzino l’occhio a improbabili desiderata:  Roma e la sua provincia meritano rispetto non imposizioni”.

Così il senatore della Lega William De Vecchis


Islam: De Vecchis (Lega), no a cimitero islamico provincia Roma, stop imposizioni

log in

Become a part of our community!

reset password

Back to
log in